Aria: La clip che permette di controllare gli smartwatch con gesture aeree [Video]

Aria è una clip che si aggancia al cinturino degli smartwatch Android e Pebble Time che permette di controllare gli orologi attraverso gesture aeree.

aria

Il funzionamento è semplice: nel caso degli smartwatch Android, Aria si collega ai dispositivi tramite Bluetooth e sfruttando i sensori inclusi riuscirà ad interpretare con precisione ogni movimento della mano nell’aria.

Si potrà navigare tra i menu, lanciare applicazioni ed altre operazioni. Aria verrà lanciato a breve su Kickstarter per raggiungere i fondi necessari per una produzione industriale. Più avanti avrà anche un SDK dedicato che permetterà agli sviluppatori di creare nuove gesture per azioni personalizzate e nuove applicazioni. Ancora nessuna notizia in merito relativamente all’Apple Watch.



Source :

http://feedproxy.google.com/~r/Ispazio/~3/9ekxAJOAlR8/story01.htm

Pubblicato in Italiano Taggato con: , , , , ,

$19 million Target, MasterCard breach settlement crumbles

Settlement was contingent on 90% of MasterCard issuers approving the deal



Source : Latest Blog for ZDNet http://zdnet.com.feedsportal.com/c/35462/f/675633/s/46ab75a4/sc/21/l/0L0Szdnet0N0Carticle0C190Emillion0Etarget0Emastercard0Ebreach0Esettlement0Ecrumbles0C0Tftag0FRSSbaffb68/story01.htm

Pubblicato in English

UberPop, il tribunale di Milano blocca il servizio di car-sharing in Italia

Ancora problemi per Uber ed in particolare per il servizio UberPop che è stato bloccato in tutta Italia dal Tribunale di Milano per concorrenza sleale. Tale blocco, arriva dopo un ricorso cautelare da parte delle organizzazioni di tassisti e radiotaxi.

uberpop

UberPop è un servizio di “ridesharing” che, come indica la stessa parola serve a condividere un tragitto in auto con altre persone. Chiunque abbia un veicolo di proprietà, una regolare patente e la fedina penale pulita può iscriversi ad UberPop ed offrire passaggi agli utenti che devono raggiungere una destinazione comune oppure un luogo preciso posto lungo una tratta prestabilita. Il tutto ovviamente dietro il pagamento di un compenso che di per sè risulterà sempre inferiore rispetto ai costi di un taxi.

I tassisti ed i radiotaxi italiani hanno visto il potenziale di questo servizio che, con una buona diffusione, potrebbe completamente distruggere il proprio lavoro. Il tribunale di mMilano ha pienamente compreso la situazione ed ha riconosciuto UberPop come concorrenza sleale, intimando all’azienda di renderlo inutilizzabile sull’intero territorio nazionale. L’azienda americana avrà 15 giorni di tempo per procedere con il blocco evitando penali.

Resta invece attivo il servizio UberBerlina che non è operato da cittadini qualunque ma da autisti con licenza.



Source :

http://feedproxy.google.com/~r/Ispazio/~3/hIQ602yG_ik/story01.htm

Pubblicato in Italiano Taggato con: ,

Facebook Tinkers With iPhone Design That Copies Path’s Flyout Buttons

2809RUBEN Resistance is futile when it comes to Facebook. If your feature benefits the social network’s 1.44 billion users, it doesn’t care if you built it for a smaller audience first. Whether it’s Twitter’s Follow button and verified profiles, or Snapchat’s disappearing photos you can draw on, Facebook will quickly try to assimilate the competition. Read More

Source : TechCrunch » Mobile http://techcrunch.com/2015/05/26/faceborg/?ncid=rss

Pubblicato in English

A dozen helpful Amazon Echo how-to tips and tricks

Want some very cool tricks (and helpful tips) for getting the most out of your Amazon Echo? You’re in the right place. David Gewirtz details a dozen useful (and not so useful) how-tos in this article.



Source : Latest Blog for ZDNet http://zdnet.com.feedsportal.com/c/35462/f/675633/s/46ab75a5/sc/15/l/0L0Szdnet0N0Carticle0Ca0Edozen0Ehelpful0Eamazon0Eecho0Ehow0Eto0Etips0Eand0Etricks0C0Tftag0FRSSbaffb68/story01.htm

Pubblicato in English Taggato con: ,

Mappe su iOS 9: inizialmente soltanto pochissime città offriranno percorsi con i mezzi pubblici

Secondo le informazioni fornite da 9to5mac, il nuovo iOS 9 integrerà una versione migliorata dell’applicazione Mappe, in grado di fornire anche le informazioni per arrivare a destinazione utilizzando i mezzi di trasporto pubblici.

mappe

Tuttavia oggi emergono nuovi dettagli. Le città provviste di questo servizio saranno inizialmente molto poche. Troviamo infatti soltanto San Francisco e New York per quanto riguarda gli Stati Uniti, Toronto per il Canada ed in Europa soltanto Londra, Parigi e Berlino.

Apple però ha ancora del tempo per stringere accordi con terzi fornitori in grado di assicurare una copertura maggiore. Le nuove mappe di iOS 9 dovrebbero essere in grado di localizzarci anche all’interno degli edifici pubblici molto vasti con mappe in-door accurate.

Apple-Maps-Transit-9to5Mac-mockup

Ormai manca davvero poco alla WWDC 2015 dell’8 Giugno, dove potremo vedere queste novità in apposite diapositive e filmati.



Source :

http://feedproxy.google.com/~r/Ispazio/~3/sHCHlqGh5lQ/story01.htm

Pubblicato in Italiano Taggato con: , , , , , ,

Mappe su iOS 9: inizialmente soltanto pochissime città offriranno percorsi con i mezzi pubblici

Secondo le informazioni fornite da 9to5mac, il nuovo iOS 9 integrerà una versione migliorata dell’applicazione Mappe, in grado di fornire anche le informazioni per arrivare a destinazione utilizzando i mezzi di trasporto pubblici.

mappe

Tuttavia oggi emergono nuovi dettagli. Le città provviste di questo servizio saranno inizialmente molto poche. Troviamo infatti soltanto San Francisco e New York per quanto riguarda gli Stati Uniti, Toronto per il Canada ed in Europa soltanto Londra, Parigi e Berlino.

Apple però ha ancora del tempo per stringere accordi con terzi fornitori in grado di assicurare una copertura maggiore. Le nuove mappe di iOS 9 dovrebbero essere in grado di localizzarci anche all’interno degli edifici pubblici molto vasti con mappe in-door accurate.

Apple-Maps-Transit-9to5Mac-mockup

Ormai manca davvero poco alla WWDC 2015 dell’8 Giugno, dove potremo vedere queste novità in apposite diapositive e filmati.



Source :

http://feedproxy.google.com/~r/Ispazio/~3/sHCHlqGh5lQ/story01.htm

Pubblicato in Italiano

Il film su Steve Jobs arriverà in Italia il 21 Gennaio 2016

Il film su Steve Jobs della SONY che poi è passato nelle mani della Universal, arriverà nei cinema italiani il 21 Gennaio 2016.

steve-jobs

Il film non tratterà la vita dell’ex-CEO di Apple bensì sarà ambientato nel backstage del lancio di tre prodotti iconici: il primo mac, il primo computer NeXT e l’iMac.

“Steve Jobs” è diretto dal premio Oscar Danny Boyle e scritto dal Premio Oscar Aaron Sorkin, basandosi sulla biografia best-seller del fondatore della Apple, opera di Walter Isaacson. I produttori sono Mark Gordon, Guymon Casady di Film 360, Scott Rudin ed il premio Oscar Christian Colson.

Ad interpretare Steve sarà Michael Fassbender, malgrado la scarsissima somiglianza. L’attrice premio oscar Kate Winslet interpreterà la responsabile marketing di Machintosh, Seth Rogen avrà il ruolo di Steve Wozniak e Katherine Waterson sarà l’ex fidanzata di Jobs.



Source :

http://feedproxy.google.com/~r/Ispazio/~3/mQ10CQisTSw/story01.htm

Pubblicato in Italiano Taggato con: , , , , , , , , ,

iPhone 6S potrebbe essere più sottile grazie ad un nuovo chip di illuminazione del Display

Tre diversi fonti asiatiche hanno affermato che il prossimo iPhone 6S potrebbe differire dall’attuale iPhone 6.

iphone-6s

Secondo DigiTimes, mentre le dimensioni per l’altezza e la larghezza resteranno invariate, il prossimo iPhone dovrebbe risultare ancora più sottile.

A quanto pare Apple è stata in grado di sviluppare un nuovo LED che si occupa dell’illuminazione del display. Il nuovo modello sarà più sottile di 0.2mm rispetto a quello installato sull’attuale iPhone 6 ma riesce a fornire una luminosità inferiore del 10%. Questo costringerà Apple a riempire lo spazio guadagnato con qualche chip aggiuntivo, tuttavia questo cambiamento permetterà ugualmente di ottenere un iPhone assemblato più sottile di quello odierno.

 



Source :

http://feedproxy.google.com/~r/Ispazio/~3/TtR9zCITe9Y/story01.htm

Pubblicato in Italiano Taggato con: , ,

Here’s what iOS 9 tells us about iPhone 6S ‘Force Touch’

Here's what iOS 9 tells us about iPhone 6S 'Force Touch'

Rumors have been buzzing for months about the next generation of iPhones featuring Force Touch, and a new leak might offer a look into how it will be integrated.

According to 9to5Mac’s sources, the next iPhone, likely the iPhone 6S, will not be an aesthetic departure from the iPhone 6 and iPhone 6 Plus. More importantly, it’s expected that the phone will feature a Force Touch screen with haptic feedback.

The report says that Apple has developed iOS 9 to integrate easily with the apps on the App Store. It also says that the Force Touch capability will most likely replace certain press-and-hold functions on previous iPhones, making room for a variety of new controls.

Rumored to be its biggest selling point, the iPhone 6S’s Force Touch ability will be akin to the New Macbook and Retina Macbook Pro’s new touchpads. The integration includes pressure-sensitive scrolling in media players, looking up definitions quickly or drop pins in Apple Maps.

9to5Mac also reports that Force Touch on the iPhone will be “power-user centric” and not be as much of a necessity as it is on the Apple Watch.

The iOS 9 Force Touch integration also reportedly spans beyond the iPhone. So, we may soon be pressure-sensitively scrolling through our favorite tunes on the next iPad.

With Apple’s annual Worldwide Developer Conference just around the corner (starting June 8), it’s not likely that we’ll hear any new information on Force Touch for the next iPhone. These devices aren’t slated to release until around the fall.

Until then, we will have to rely on secondhand information to speculate how Force Touch will further improve and simplify the iPhone’s control scheme.



Source : TechRadar: Phone and communications news http://feedproxy.google.com/~r/techradar/phone-and-communications-news/~3/ktq-8MHTuxA/story01.htm

Pubblicato in English Taggato con: , , , , , ,

Lingua